Storia di una lettrice: “La biblioteca dei sussurri” di Desy Icardi - Cocktail di libri

Un mix di libri con citazioni on the rocks

Storia di una lettrice: “La biblioteca dei sussurri” di Desy Icardi

Storia di una lettrice: “La biblioteca dei sussurri” di Desy Icardi

Fonte immagine: Globewanderin

Nelle vicinanze del fiume Dora, alla periferia di Torino, sorge una casa in cui vive la famiglia di Dora insieme alla prozia Dorina, dotata di un talento particolare che le permette di sentire le anime rimaste ancora sulla terra, per via di faccende irrisolte. Ma questo non è l’unico evento che caratterizza la vita della piccola, contraddistinta anche da un incontro determinante per il suo percorso di crescita, specialmente nel suo sviluppo in qualità di lettrice: l’incontro con l’avvocato Ferro. Tra i due s’instaura subito un rapporto d’amicizia che porterà l’avvocato a formare i gusti di Dora in campo letterario, aiutandola allo stesso tempo a crescere, a fare i conti con il suo passato e ad affrontare i momenti dolorosi. Tutto questo è ciò che racchiude “La biblioteca dei sussurri” di Desy Icardi, pubblicato da Fazi.

Non è un caso che i rumori e gli spifferi abbiano un ruolo di primo piano nella storia: in questo terzo libro della pentalogia dei cinque sensi, creata da Desy Icardi, si dà risalto all’udito, mentre in precedenza la narrazione ruotava intorno all’olfatto ne “L’annusatrice di libri” e al tatto ne “La ragazza con la macchina da scrivere”. Per antitesi, il luogo in cui si dovrebbe fare meno rumore è la biblioteca, il posto prediletto dall’avvocato Ferro che risulterà un elemento chiave per lo svolgimento della storia. Se da un lato ci sono i libri e il loro potere benefico, dall’altro facciamo la conoscenza della famiglia allargata di Dora, la piccola lettrice che vediamo crescere e tentare di trovare il proprio posto nel mondo.

Con l’ironia e la solita simpatia che la contraddistinguono, l’autrice dà vita a personaggi originali, talvolta eccentrici, che contribuiscono a creare una bella storia con un buon ritmo, pronta a conquistare lettori affezionati, abituali ma anche occasionali. Ancora una volta, Desy Icardi riesce ad appassionare con “La biblioteca dei sussurri” raccontando momenti comuni nella vita di molti, arricchiti da rimandi letterari, su cui sono imperniati tutti i suoi libri, mettendone in risalto il loro potere intrinseco.

Consigliato per tutti quelli che hanno già letto gli altri libri dell’autrice, per chi cerca una storia sulla forza dei libri, per chi cerca qualcosa di originale, per chi ha bisogno di una lettura confortante e con un lieto fine, per cui vuole abbandonarsi e perdersi tra le pagine di un buon libro, per chi riesce a scovare il lato positivo anche nei momenti peggiori, per gli accaniti lettori e non, per chi apprezza i romanzi di formazione.

Per orientarvi vi lascio i link IBS dell’ebook e del libro cartaceo. Se vi va di dare un piccolo contributo per sostenere il blog, acquistando tramite questi link, riceverò una percentuale. Grazie!

Link ebook

Link libro

Ora più che mai è importante sostenere le librerie fisiche ed evitare che i librai in carne e ossa diventino delle figure mitologiche, sostituiti da schermi e tastiere, senza più modo di richiedere quel consiglio personale che solo in questi luoghi è possibile scambiarsi ancora. Per questo potete decidere di acquistare questo libro direttamente dalla vostra libreria preferita e riceverlo comodamente a casa, utilizzando Bookdealer.

Il libro su Bookdealer

La citazione dal libro:

L’attesa è una malattia che affligge il genere umano sin dai suoi albori ed è, a mio avviso, la parte peggiore di qualunque accadimento, sia esso lieto che infausto. L’attesa di una possibile gioia è pervasa dal pungente timore che ciò che aneliamo possa non giungere mai; l’attesa di un probabile dolore è, invece, sempre più straziante del dolore stesso. Poi c’è l’attesa del nulla, mia cara, che è la più temibile di ogni altra; essa ci fa macerare nell’illusione che qualcosa, o qualcuno, giunga prima o poi per riscattarci.

Per altre citazioni consultate Cocktail di citazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.