Leggere ebook: la praticità del formato digitale - Cocktail di libri

Un mix di libri con citazioni on the rocks

Leggere ebook: la praticità del formato digitale

Leggere ebook: la praticità del formato digitale

Fonte immagine: Perfecto_Capucine Pixabay

Leggere ebook non piace proprio a tutti: c’è chi preferisce sempre e solo la carta e chi non vuole abituarsi a questa nuova esperienza tecnologica di lettura. Per quanto il fascino dei libri è indiscutibile e non tramonterà mai (o almeno si spera!), l’ebook dimostra alcune qualità. Prima fra tutte la praticità: quando si viaggia è più comodo portarsi in un unico dispositivo, Kindle o Kobo che sia, centinaia di storie, pronte per essere lette in qualsiasi momento. Un altro elemento non indifferente da prendere in considerazione è il prezzo: non solo gli ebook costano generalmente la metà rispetto ai libri, ma non di rado vengono fatte molte promozioni che permettono di risparmiare notevolmente. Chi ha una lista infinita di libri da comprare, potrà così alternare gli acquisti e non alleggerire troppo il portafoglio.

Un aspetto a cui spesso non si pensa è la facilità di utilizzo e di come gli ebook possano agevolare la lettura: infatti risultano spesso una soluzione a caratteri di libri troppo piccoli e/o a problemi di luminosità. Leggere ebook è quindi comodo e può essere una soluzione alternativa, se non complementare ai libri.

Proprio durante questo periodo è stata messa maggiormente in risalto la loro utilità: quando anche gli ecommerce ci hanno abbandonato e le librerie non erano autorizzate ad aprire, ripiegare sugli ebook ha permesso ai lettori di continuare a leggere e alle case editrici di poter immettere sul mercato nuovi titoli, malgrado il blocco della filiera. Non stupisce che siano così nate delle collane interamente digitali.

Leggere ebook: la collana Microgrammi di Adelphi

Tra le prime a inaugurare una collana esclusivamente digitale è stata Adelphi, la rinomata casa editrice milanese. In Microgrammi spiccano racconti di Shirley Jackson nell’ebook “Pomeriggio d’estate” e saggi come quelli di David QuammenPerché non eravamo pronti”. Ma vi sono tanti altri agevoli volumi che meritano di essere letti, per avere un assaggio del libro e dello stile di un autore grazie a questi ebook.

Leggere ebook: la collana Gli Squali di La Nave di Teseo

Nel pieno della pandemia sono stati pubblicati anche nuovi titoli per una collana nuova di zecca della casa editrice La Nave di Teseo: l’inaugurazione è spettata al premio Pulitzer Richard Powers con “Modulazione” e a “Stazione Centrale ammazzare subito” di Giorgio Scerbanenco. Gli Squali consiste in una serie di racconti noir degli autori del catalogo della Nave di Teseo, Baldini + Castoldi e Tartaruga.

Leggere ebook: la collana Scatti di Sur

La casa editrice indipendente Sur, specializzata in letteratura sudamericana e nordamericana, ha lanciato la collana di ebook Scatti. Tra racconti e saggi si ritrovano autori del calibro di Julio Cortázar e Grace Paley, ma anche di contemporanei come Samanta Schweblin con “Un uomo sfortunato”, in cui emerge il suo stile surreale, già conosciuto in “Kentuki”. Una serie composta da ebook brevi ma intensi, fugaci ma memorabili proprio come uno scatto fotografico.

Gli ebook non sono una semplice alternativa ai libri, ma possono essere visti come un’esperienza di lettura diversa e complementare a quella classica a cui siamo abituati. Perché seppur l’occhio voglia la sua parte, l’importante sono i contenuti, che sia in un libro o che sia in un ebook i contenuti sono identici, si presentano solo in un formato differente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.