Nel mondo della Cabala: "V.I.T.R.I.O.L" di Vito Ditaranto - Cocktail di libri

Un mix di libri con citazioni on the rocks

Nel mondo della Cabala: “V.I.T.R.I.O.L” di Vito Ditaranto

Nel mondo della Cabala: “V.I.T.R.I.O.L” di Vito Ditaranto

Joshua Tree è uno studioso della Cabala, che scopre di non avere ormai più molto tempo da vivere, perciò decide di fare testamento per tramandare il suo sapere e le sue conoscenze sulla cabala. Qualcuno però di fidato dovrà custodire i suoi segreti e sopratutto tenerli lontani dalle grinfie  del misterioso Artigliatore. Vito Ditaranto mette in scena così in “V.I.T.R.I.O.L.” una riflessione sul bene e sul male sullo sfondo dei canali di Venezia, indagando sui rituali magici provenienti dalla Cabala Ebraica e creando un mistero che si avvolge attorno alla figura dell’enigmatico Artigliatore.

Il male, per sua stessa definizione, è quel che personalmente definisco un concetto “di omissione”, con ciò intendendo che è concettualmente non-generato, e dunque vuoto, e si può pensare che acquisisca gli attributi che acquisisce solo in virtù della propria posizione all’opposto del bene. È, per così dire, l’ombra del bene.

Ogni capitolo è ricco di dettagli e nozioni sulla Cabala, opportunamente spiegate anche al lettore completamente a digiuno sull’argomento, con rimandi a questioni filosofiche. Allestendo una trama ben solida, l’autore ci porta piano piano nel mondo della magia e dell’esoterismo, avvalorando la tesi che leggendo si imparino cose nuove: è quanto accade leggendo “V.I.T.R.I.O.L” che nasconde dietro un romanzo insegnamenti forse sconosciuti ai più e che porta così involontariamente (o forse volontariamente?) alla rilettura per non farsi sfuggire niente.

L’abilità dello scrittore è quella di far rientrare la storia allo stesso tempo in generi diversi: sembrerebbe un thriller per come si sviluppa e per la caratterizzazione dei personaggi, ma sono presenti anche numerosi elementi che lo ascrivono alla dimensione della saggistica  e ciò è senz’altro frutto di un grande lavoro di ricerca e di limatura per perfezionare ogni minimo particolare.

Consigliato per chi ha voglia di leggere con la testa e apprendere cose nuove senza però rinunciare a elementi misteriosi e alla suspense dei thriller.

Vi lascio i link Amazon e IBS al libro qui sotto. Se utilizzerete questi link per fare acquisti, riceverò una percentuale e mi aiuterete a sostenere il blog. Grazie!

La citazione dal libro:

La Cabala convoca gli angeli, lo avevano ammonito i suoi maestri, nessuno escluso, ma guai al cabalista incauto che al loro posto invoca un astro demoniaco.

Per altre citazioni consultate Cocktail di citazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.