Red Girls di Sakuraba Kazuki - Cocktail di libri

Un mix di libri con citazioni on the rocks

La forza delle donne attraverso tre generazioni di donne: “Red Girls” di Sakuraba Kazuki

La forza delle donne attraverso tre generazioni di donne: “Red Girls” di Sakuraba Kazuki

Fonte immagine: Globewanderin

Tutte le grandi storie affondano le proprie radici nelle tradizioni e nei tempi passati, a cui spesso si sceglie di dare un tocco in più: esoterico, misterioso, orrorifico o persino magico. Il mistero e la magia sono due degli elementi che compaiono in “Red Girls” di Sakuraba Kazuki, tradotto da Anna Specchio, in cui prende vita la storia della famiglia Akakuchiba in Giappone ponendo al centro tre generazioni di donne forti, artefici del proprio destino e delle sorti di questa grande famiglia industriale.

La narrazione, affidata all’ultima generazione, si svolge in ordine cronologico partendo dalla fine della seconda guerra mondiale fino ad arrivare ai giorni nostri, quando verrà svelato un mistero legato a Man’yō, la capostipite di questa storia. Non solo vengono raccontate le vicende della famiglia Akakuchiba, ma viene delineato anche lo sfondo storico che rivela anche tratti peculiari del Giappone. Una delle caratteristiche che rendono “Red Girls” accattivante è l’intrecciarsi del piano personale a quello storico, mettendo in luce le tradizioni del Giappone, elemento che interesserà particolarmente chi ama o desidera avvicinarsi a questa cultura.

Inoltre, il romanzo è intriso di un realismo magico, noto a chi ha già letto qualcosa di Murakami, ma che risulta a suo modo originale. Man’yō, la figlia Kemari e la nipote Tōko fanno il resto.

Sakuraba Kazuki è riuscita nell’intento di scrivere una saga familiare, autoconclusiva, di grande respiro, che pagina dopo pagina avvicina il lettore al Giappone, a questa famiglia di origine ricca, profondamente ancorata alle tradizioni, ma allo stesso tempo quel che viene fuori è un romanzo totalmente moderno, che dà ampio spazio anche a personaggi secondari e solleva temi importanti, come l’omosessualità (all’epoca non ancora accettata).

Red Girls” di Sakuraba Kazuki è un romanzo che parla di cambiamenti e dà voce alle donne e alla loro forza, affrontando tematiche attuali che avvicinano l’Oriente all’Occidente, intrecciando storia e fantasia e suggellando emozioni e sentimenti. All’ombra di una grande famiglia si stagliano le singole personalità in una consegna simbolica tra nonna e nipote, destinata a far conoscere quei caratteri comuni eppure diversi che contraddistinguono la dinastia degli Akakuchiba.

Consigliato per chi ama le grandi storie, per gli amanti delle saghe familiari, per gli appassionati del Giappone e della cultura giapponese, per chi vede nella realtà anche quel pizzico di magia, per gli eclettici, per chi ricerca qualche appiglio storico, per chi legge scrittori giapponesi come Murakami (ma non solo), per chi vuole qualcosa di avvincente, profondo e allo stesso tempo originale da leggere, per chi è alla ricerca di un’ottima lettura estiva.

Per orientarvi vi lascio i link IBS dell’ebook e del libro cartaceo. Se vi va di dare un piccolo contributo per sostenere il blog, acquistando tramite questi link, riceverò una percentuale. Grazie!

Link ebook

Link libro

Ora più che mai è importante sostenere le librerie fisiche ed evitare che i librai in carne e ossa diventino delle figure mitologiche, sostituiti da schermi e tastiere, senza più modo di richiedere quel consiglio personale che solo in questi luoghi è possibile scambiarsi ancora. Per questo potete decidere di acquistare questo libro direttamente dalla vostra libreria preferita e riceverlo comodamente a casa, utilizzando Bookdealer.

Il libro su Bookdealer

La citazione dal libro:

Libertà.

Che cos’è la libertà?

Che cos’è la libertà per me che vivo in questa epoca contemporanea?

Che cos’è la libertà per una donna?

Che cos’è? Che cos’è? Che cos’è?

Per altre citazioni consultate Cocktail di citazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.