Un caso di omicidio da risolvere per Miss Marple in “C'è un cadavere in biblioteca” di Agatha Christie - Cocktail di libri

Un mix di libri con citazioni on the rocks

Un caso di omicidio da risolvere per Miss Marple in “C’è un cadavere in biblioteca” di Agatha Christie

Un caso di omicidio da risolvere per Miss Marple in “C’è un cadavere in biblioteca” di Agatha Christie

Tutto scorre tranquillo a St Mary Mead, se non fosse che un cadavere viene rinvenuto nella villa dei Bantry, a Gossington Hall. Trattandosi di una giovane donna, Ruby Keene, i sospetti ricadono subito sul signor Bantry, ma sarà stato davvero lui l’artefice dell’omicidio? La polizia inizia a indagare, avvalendosi dell’aiuto di Miss Marple, una vecchietta impicciona che conosce tutti gli abitanti della cittadina e dall’ottimo intuito. Inutile scrivere che anche questa volta sarà proprio lei a risolvere il caso, con grande stupore da parte di qualche poliziotto ancora scettico e sicurezza della sua amica Dolly Bantry, che per prima l’aveva coinvolta nella faccenda.

Dopo aver conosciuto Miss Marple nel primo romanzo “La morte nel villaggio”, ecco che ritorna il personaggio creato dalla penna di Agatha Christie per la sua seconda avventura, pubblicata per la prima volta nel 1942 e arrivata in Italia nel 1948 con il titolo di “C’è un cadavere in biblioteca”, tradotto da Alberto Tedeschi per Mondadori. Al di là di come viene gestito il giallo e di come si giunge alla risoluzione del caso, la figura di Miss Marple è quella che risulta più simpatica, con la sua analisi della natura umana, riconducibile sempre a un abitante di St Mary Mead. Pur non facendo parte del corpo di polizia, sarà questa vecchietta a comprendere i legami e le dinamiche che hanno condotto al delitto, mentre chi di mestiere dovrebbe incastrare i criminali, si ferma ancora una volta alle apparenze.

C’è un cadavere in biblioteca” di Agatha Christie spicca per la sua scrittura, per l’intreccio e la caratterizzazione del personaggio, riuscendo sempre e comunque a creare quel giusto alone di suspense e ingannando il lettore fino all’ultimo, malgrado lo schema dell’omicidio sia comune anche a molti altri suoi romanzi.

Consigliato per chi cerca un giallo dove a risolvere il caso non sia un detective, per chi vuole leggere qualcosa con Miss Marple, per gli estimatori della Christie, per chi cerca una lettura appassionante e piacevole, per tutti quelli a cui piace giocare a trovare l’assassino, per chi non ha ancora letto niente della Christie, per chi non concepisce la lettura come passiva ma la vede come un’azione attiva, per chi vuole mettere in moto le sue cellule grigie durante la lettura.

Per orientarvi vi lascio i link IBS dell’ebook e del libro cartaceo. Se vi va di dare un piccolo contributo per sostenere il blog, acquistando tramite questi link, riceverò una percentuale. Grazie!

Link ebook

Link libro

Ora più che mai è importante sostenere le librerie fisiche ed evitare che i librai in carne e ossa diventino delle figure mitologiche, sostituiti da schermi e tastiere, senza più modo di richiedere quel consiglio personale che solo in questi luoghi è possibile scambiarsi ancora. Per questo potete decidere di acquistare questo libro direttamente dalla vostra libreria preferita e riceverlo comodamente a casa, utilizzando Bookdealer.

Il libro su Bookdealer

La citazione dal libro:

Miss Marple era famosa per l’abilità di collegare piccoli, insignificanti fatterelli del paese con problemi gravi, in maniera tale da gettar luce su questi.

Per altre citazioni consultate Cocktail di citazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.